Contenuto principale

 

Integratori per i pazienti con Sindrome Psicointestinale (GAPS)

La maggior parte dei miei pazienti hanno avuto notevoli miglioramenti solo con la dieta, i pochi integratori elencati di seguito e null'altro. 

Gli integratori essenziali per i pazienti affetti da GAPS sono: 

1. Probiotici in numero e miscela terapeuticamente efficaci. 
2. Acidi grassi essenziali. 
3. Vitamine A e D dell’olio di fegato di merluzzo. 

Si prega di leggere i capitoli del libro GAPS dedicati a ciascuno di questi integratori e altri. In casi particolari, soprattutto per adulti, consiglio l'uso di enzimi digestivi, ma i bambini di solito ne fanno benissimo a meno. Una delle cose più importanti per i pazienti GAPS è aumentare l’acidità dello stomaco, che generalmente in questi individui è piuttosto bassa. È dall'azione dell'acidità dello stomaco che l'intero processo digestivo ha inizio. L'uso di verdure fermentate nella Dieta Introduttiva aiuta a ripristinare la normale produzione di acidi gastrici. L’argomento è trattato in dettaglio nel capitolo “Enzimi digestivi” del mio libro. 

In alcuni casi prescrivo vitamine e integratori minerali. Tuttavia la maggior parte dei pazienti non ha bisogno di questi integratori, in particolare all'inizio del programma. Noi esseri umani ci siamo evoluti per assimilare vitamine e minerali dal cibo, non dalle pillole. Le sostanze nutritive cooperano nel rispettivo assorbimento e metabolismo ed è per questo che ci arrivano in forma complessa di alimenti naturali. Il corpo non si è evoluto per nutrirsi di singole molecole di vitamine o minerali e soprattutto non sintetiche. 

Non fatevi tentare dall’uso di altri integratori. Il trattamento principale della sindrome GAPS è la dieta. Gli integratori possono contenere ingredienti, a volte non elencati in etichetta, che irritano le pareti intestinali. Non si può compromettere il processo di guarigione dell'intestino prendendo una pillola e rendendo vano lo sforzo fatto nel rispettare la dieta. Se vi è stato prescritto un qualche integratore particolare, assumetelo al completamento della Dieta Introduttiva. A quel punto l’intestino sarà sufficientemente guarito e in grado di affrontare il nuovo integratore. 

Si prega di leggere i relativi capitoli del libro GAPS per una piena comprensione sull'uso di integratori.

Dott.ssa Natasha Campbell Mcbride, MD, MMedSci (Neurologia), MMedSci (Nutrizione umana).